Questo sito usa i cookies per migliorare la navigazione e il ritorno sul sito.
Continuando la navigazione accetti tale utilizzo. Per saperne di più clicca sul pulsantino o chiudi il banner.

La potenza amica degli Anioni

Anioni, un fenomeno naturale che ristabilisce equilibri compromessi

Che concetto abbiamo dell'aria salubre? Non occorre essere scienziati per sapere che in montagna l'aria è migliore, che dalle passeggiate alpine traiamo grande beneficio non solo in termini di ossigenazione ma anche di riconquista di grandi spazi della propria buona disposizione alla vita.

Perchè in montagna e non in città? E' solo un condizionamento psicologico che ci fa associare la dura vita di lavoro alla città contrapposta alla spensieratezza del clima vacanziero che "respiriamo" in montagna?

In realtà, pur contribuendo un numero composito di diversi fattori, sembra che il principale "responsabile" sia la quantità di "anioni" presenti nell'aria.

Come descrivere un anione? Difficile farlo senza ricorrere alla chimica e ai suoi termini tecnici.. Diciamo che nei complessi e meravigliosi fenomeni naturali il magnetismo di carica positiva e negativa ha un'importanza fondamentale. Le particelle (atomi, aggregati di atomi, ecc.) di carica magnetica positiva (cationi) e quelli di carica negativa, gli anioni devono essere presenti nell'aria. Ma devono essere presenti in forte concentrazione soprattutto gli anioni per permettere all'aria di mantenersi pulita.

Vediamo qualche dato

/
template joomla by JoomSpirit